sabato 27 dicembre 2014

Mappe mentali, cosa sono e come si utilizzano : un esempio pratico.

Le mappe mentali sono cose banali.  Non si discute.
C’è stato un saggista e cognitivista inglese, Tony Buzan, che negli anni ‘40 le ha addirittura teorizzate, battezzandole col nome altisonante di “MIND MAPS”.
Dopo aver approfondito l’argomento, sono sicuro che molti, senza averle mai “nominate”, riconosceranno di averle usate almeno una volta in passato.




sabato 14 giugno 2014

Time Management




Quella del “Time Management” è una vera e propria disciplina.
Poco conosciuta ma importante perché studia metodi e strumenti per aumentare la propria produttività.

Nello specifico, nel Time Management si studiano sistemi pratici di pianificazione e controllo del “tempo utilizzato” che aiutano a svolgere le attività quotidiane in maniera più efficiente ed efficace.

mercoledì 15 agosto 2012

Calcolo della Probabilità di stock out prodotto

Uno dei problemi tipici del materials management è quello di calcolare, con determinati parametri logistici, la probabilità di stock out di prodotto sul mercato.
I prodotti mancano quando la domanda è superiore all'offerta e le macro cause sono generalmente tre :
  • DOMANDA Le previsioni di vendita sono state sottostimate, ovvero i clienti hanno chiesto più di quanto ci si aspettava.
  • OFFERTA Si sono verificati rallentamenti o fermi produttivi legati ai macchinari o alle risorse umane.
  • OFFERTA Non c'è stato approvvigionamento dei materiali necessari alla produzione.
In questo post analizziamo il terzo punto, effettuando un'analisi MRP dei fabbisogni da un punto di vista probabilistico - economico.
Immaginiamo di dover realizzare il prodotto A e che lo stesso abbia in distinta base i componenti da a1 ad a6.
Indichiamo poi con Pa1 … Pa6 le probabilità di non avere in magazzino disponibili i materiali a1 … a6 al momento della produzione.
Prodotto finito A
Probabilità di stock out 
Pa
Probabilità 
di avere il materiale 
(1-Pa)
Componente a1
2 %
98 %

sabato 18 dicembre 2010

Capital Budgeting cos’è


Il capital budgeting non è altro che “analisi e valutazione” dei ritorni economici che si potrebbero ottenere dal finanziamento di progetti di investimento.


In azienda facciamo analisi di capital budgeting ad esempio quando vogliamo :
- acquisire un nuovo impianto che aumenti la produttività aziendale
- finanziare i clienti concedendo loro maggior credito
- finanziare un progetto di ricerca
- acquistare titoli azionari
- acquisire una società
- acquisire un marchio aziendale


Per la valutazione dei ritorni economici degli investimenti, ci sono principalmente quattro tecniche :

sabato 26 dicembre 2009

Previsioni di Vendita (Sales Forecast) - cosa sono e come si calcolano -


Cosa sono ?  
Semplice, sono le aspettative di vendita e quindi di fatturato (€) dell’azienda.

Perché sono importanti ?
Perché si parte dalle previsioni di vendita per elaborare tutti i piani di produzione, di impiego del personale e di acquisto dei materiali.

Che problemi comporta una stima errata ? 
Se sovrastimiamo le vendite, avremo prodotto invenduto con magazzini stracolmi e conseguente capitale immobilizzato a rischio di obsolescenza.
Se sottostimiamo le vendite, avremo mancato fatturato con danni di immagine e spostamento della clientela verso i propri competitori.

Budget e previsioni di vendita sono la stessa cosa ?

martedì 15 settembre 2009

Production Planning - Attività ed Obiettivi



"Production Planning" (pianificazione della produzione) è la funzione aziendale che si occupa di tempificare e schedulare le attività legate ai processi produttivi.

La sua sfera di azione è più o meno ampia a seconda del modello organizzativo aziendale:

In senso stretto, schedula le attività delle linee di produzione per rendere il prodotto disponibile sul mercato e minimizzare il rischio di stock-out.

giovedì 1 gennaio 2009

Elaborare un piano di produzione utilizzando Microsoft Excel Avanzato.

Preparare un piano di produzione quando i codici coinvolti sono pochi ed i vincoli in gioco sono non significativi è semplice :
abbiamo visto nel Post Pianificazione della produzione – Elaborare un piano di produzione –
come basti impostare qualche tabellina su Excel.

Se invece ci troviamo nella situazione in cui ad esempio :
  • abbiamo migliaia di codici da pianificare sia come produzione interna che come acquisto dall’esterno
  • ci sono vincoli di capacità produttiva o di fornitura
  • la resa e l’efficienza produttiva sono molto variabili
  • la domanda dei beni è molto variabile e ci si discosta spesso dalle previsioni di vendita
  • non abbiamo tutti i componenti di produzione disponibili ma anzi dobbiamo pianificarne anche l'arrivo 
allora dobbiamo affidarci a società di consulenza ed implementare software di pianificazione integrati alla piattaforma gestionale (ad esempio SAP/APO per il sistema SAP R/3).

Nel caso ci trovassimo su di una posizione intermedia, come nel caso di gestione di un centinaio di prodotti finiti ed un migliaio di componenti senza grandi vincoli di interdipendenza, è possibile allora, con un po’ di tecnica, raggiungere buoni risultati anche con una conoscenza approfondita di Microsoft Excel ed un minimo di Visual Basic.

Di seguito i passi da seguire :